Disturbi dell’adattamento

I disturbi dell’adattamento sono definiti da una risposta emotiva e/o comportamentale disadattiva, ad uno o più eventi psicosociali stressanti.
Queste reazioni sono infatti considerate tali perché si verificano nei tre mesi successivi all’evento e non durano più di sei mesi.
Tutti noi affrontiamo nella nostra vita momenti caratterizzati da cambiamenti improvvisi come, ad esempio, un nuovo lavoro, licenziamento, il matrimonio o la genitorialità, il primo giorno di scuola.

La sofferenza risiede nella difficoltà nel trovare delle strategie per affrontare l’evento, spesso perché quest’ultimo è da noi vissuto come una minaccia ad uno scopo significativo della nostra vita.

I sintomi del disturbo post-traumatico da stress

  • Essere esposti ad un evento traumatico che ha minacciato la nostra integrità fisica o quella degli altri;
  • Rispondere all’evento traumatico con paura ed angoscia intense, sentimenti di impotenza e di orrore;
  • Rivivere l’evento traumatico, ad esempio con ricordi spiacevoli ricorrenti ed intrusivi, sogni, sentire o agire come se l’evento si stesse presentando nuovamente, disagio psicologico e reazione fisiologica di fronte a fattori interni o esterni che ci ricordano l’evento traumatico;
  • Evitare gli stimoli associati all’evento, con un grande sforzo per allontanare pensieri, sino a volte a sentire un sentimento di distacco e di estraneità verso gli altri;
  • Disturbi del sonno;
  • Ipervigilanza;
  • Irritabilità e difficoltà a concentrarsi.

Preciso che il Disturbo Post-Traumatico da Stress si presenta in genere a seguito di eventi drammatici e catastrofici, in quanto le manifestazioni sintomatiche causano un disagio clinicamente significativo nel nostro funzionamento sociale, lavorativo e relazionale.

I sintomi del disturbo dell'adattamento

  • Preoccupazione eccessiva;
  • Pensieri ricorrenti ed angoscianti;
  • Ansia
  • Difficoltà ad addormentarsi, insonnia;
  • Difficoltà a concentrarsi ed a svolgere i compiti quotidiani.

Il disturbo dell’adattamento causa quindi l’insorgere di umore ansioso, depresso. Ci si lamenta spesso per problemi fisici e spesso ci si allontana dal lavoro, dalla scuola e ci si isola.

Trattamento per i disturbi dell'adattamento

I Disturbi dell’Adattamento sono molto frequenti ed hanno spesso una risoluzione piuttosto breve, se trattati.

Una delle difficoltà principali può essere rappresentata dalla consapevolezza di avere necessità  di un aiuto, soprattutto dalla sensazione di avere bisogno di “dipendere” da qualcuno.

È faticoso, lo so.

Inizialmente lavoreremo per rafforzare le tue risorse e le tue abilità di adattamento, strumenti che già possiedi ma che dobbiamo risvegliare. A tal proposito, cercheremo di individuare risposte di modalità funzionali, alternative a quelle che potrebbero aver congelato i tuoi pensieri e le tue emozioni su di un punto fisso, che causa sofferenza. Saranno ad esempio utili anche tecniche di rilassamento personalizzate, ovvero adatte al tuo funzionamento mentale, alla tua personalità.

Ulteriore passo sarà la descrizione delle emozioni e degli affetti che provi in relazione al sentimento di incertezza e di apprensione, con l’obiettivo di agire parallelamente sui pensieri, sull’eccessiva concentrazione che potresti avere sullo stress causato dalle azioni quotidiane, e che spesso possono causare anche stati somatici spiacevoli ed invalidanti.

Quando sarai pronto, cercheremo inoltre di identificare il valore simbolico attribuito all’evento stressante, in modo tale da integrarlo nella tua storia di vita e da attribuirgli un significato.

Questo lavoro ci permetterà di aumentare la consapevolezza dei sentimenti esperiti, per recuperare il senso di auto-efficacia e di controllo nella tua quotidianità e per tornare a vivere.

 

Torna su